This website uses cookies to improve your user experience.

Click "I agree" or any link to accept these cookies. To learn more about how we use cookies, you can read about them here.

menu
IT
Back to menu

Choose your language

Novità
03 February 2021

Abilità e tecniche per e-bike che ogni ciclista dovrebbe conoscere.

ottieni di più dalla tua e-bike mettendo a punto delle abilità ciclistiche e delle tecniche per l'uso delle e-bike, ideali per aumentare la tua fiducia nel mezzo sulle strade di città e fuori città.

L'uso di una e-bike richiede la maggior parte delle abilità richieste da una bici convenzionale, più alcune conoscenze in più, per ottenere il massimo dalla tua e-bike e garantirti la migliore esperienza in sella. Le e-bike SHIMANO-STEPS sono progettate per garantire un'esperienza straordinariamente naturale in sella, e il sistema di pedalata servoassistita applica la potenza solo durante la pedalata. Il sistema è progettato per fare in modo che le e-bike trasmettano una sensazione il più possibile simile a quella delle bici "normali". Le e-bike non sono complicate, sono progettate per essere facili da usare, ma come per ogni novità tecnologica è importante dedicare del tempo per imparare a conoscere i controlli e come funzionano.

Per iniziare

Tutte le e-bike della UE offrono servoassistenza fino a 25 km/h, un limite di velocità imposto dalle normative UE: è possibile raggiungere velocità superiori, ma solo con l'aiuto della gravità o della forza esercitata sui pedali. Rispetto a una bici convenzionale, è molto più facile accelerare e mantenere velocità più elevate rispetto a quanto è possibile fare solo con le proprie forze, per esempio in salita, quindi avere familiarità con il funzionamento dei freni e dello sterzo è importante sia per la sicurezza sia per il piacere di guida. 

Quando ritiri la tua bici dal rivenditore, anche se sei un esperto ciclista, chiedi spiegazioni sui controlli principali per essere sicuro di sapere come frenare, cambiare e selezionare le diverse modalità quando sarai in sella. Se sei alla prima esperienza con le e-bike o con il ciclismo in generale, è consigliabile trovare un luogo sicuro dove fare pratica con i controlli e sentire come la bici si comporta nelle diverse modalità prima di provarla su strada.

Frenata

Prima di salire in sella, è consigliabile imparare a distinguere tra freno anteriore e freno posteriore. Il freno anteriore è il più potente, se si arresta la sola ruota anteriore in modo molto brusco questo potrebbe far sollevare la ruota posteriore con una proiezione del tuo peso in avanti. Quindi, per frenare in modo controllato, bisogna azionare delicatamente i due freni in modo simultaneo. Fai pratica rallentando e frenando a bassa velocità per imparare a conoscere la sensazione e la risposta dei freni prima di provare a velocità più elevate. Se non vai in bici da molto tempo, fai pratica con i cambi di direzione e sollevando una mano alla volta dal manubrio prima di portare la bici su strada.

Le e-bike su strada

Per usare una e-bike su strada occorrono le stesse abilità necessarie per qualsiasi altro tipo di bici e sono valide le stesse regole per la circolazione stradale. Una e-bike può farti sentire più sicuro in situazioni nelle quali i ciclisti possono essere vulnerabili, per esempio al semaforo o lungo una rotatoria, e quella velocità e accelerazione in più possono aiutare a superare un incrocio più rapidamente. Su una e-bike si è più veloci rispetto a una bici convenzionale, ma il fatto di poter raggiungere velocità più alte non vuol dire che sia sempre giusto farlo: è infatti preferibile muoversi a una velocità che consenta di osservare con chiarezza quello che accade intorno alla bici e di reagire in tempo, se necessario. 

In sella bisogna sentirsi rilassati ma vigili, ed è opportuno tenere sempre la testa sollevata per osservare la strada e controllare frequentemente cosa accade dietro di noi, per vedere se ci sono veicoli in avvicinamento. Uno dei vantaggi offerti dalle e-bike è che non richiedono grandi sforzi fisici che possono creare stanchezza, o che impediscono di vedere cosa sta accadendo attorno alla bici.

Cadenza e Pedalata

Su una bici, i rapporti servono a trovare la giusta velocità di pedalata (rpm) per affrontare percorsi in piano, in discesa o in salita. L'utilizzo corretto dei rapporti in relazione al terreno e alla velocità aiutano a sfruttare al meglio la servoassistenza della e-bike. La pedalata assistita è stata progettata per trasmettere una sensazione naturale e intuitiva: una pressione leggera sui pedali si traduce in una risposta leggera del motore, una pressione forte attiva una risposta maggiore. L'obiettivo è trovare una cadenza confortevole da mantenere costante attorno a 60 rpm (ovvero, una pedalata completa al secondo), perché questa è la cadenza che garantisce maggiore fluidità.

Per la maggior parte del percorso si viaggerà probabilmente in modalità Eco, sfruttando la pedalata servoassistita come necessario, ma fornendo anche molta della potenza attraverso la pedalata, e questo contribuisce ad aumentare l'autonomia della batteria. Seleziona la modalità Boost per affrontare le brevi sezioni nelle quali occorre più servoassistenza, come le salite. In città potrà essere necessario fermarsi e ripartire frequentemente: scalare e selezionare un rapporto più agevole prima di arrestarsi garantisce di trovarsi con il rapporto giusto selezionato al momento della ripartenza. Se la tua bici è dotata di Shimano Di2 potrai godere dei benefici della scalata automatica per una facile ripartenza, e se la tua e-bike è dotata della Modalità Start, la bici tornerà automaticamente e rapidamente al rapporto giusto dopo gli incroci.

  

Grande fiducia nella bici in discesa

Su una bici convenzionale, le discese sono amiche dei ciclisti, offrono la possibilità di una pausa dopo faticose pedalate e aiutano a generare lo slancio necessario per affrontare le salite che seguono. Su una e-bike non è necessario affrontare le discese alla massima velocità per conservare lo slancio e attaccare le salite ad alta velocità, perché tutta la potenza necessaria è a portata di dita. Così sarà possibile scendere a velocità più basse se lo si desidera, perché si sarà meno preoccupati di sprecare lo slancio acquisito, dato che sarà facile tornare alla velocità desiderata.

Le salite diventano facili con una e-bike

Le salite sono tradizionalmente nemiche dei ciclisti: è necessario combattere la forza di gravità pedalata dopo pedalata, e questo livello di sforzo può scoraggiare molte persone dal praticare il ciclismo. Una e-bike facilita i percorsi in salita: naturalmente occorrerà pedalare lo stesso, ma il grosso dello sforzo sarà svolto dal motore. In salita la modalità Boost è veramente straordinaria e la differenza si avverte immediatamente. La pedalata assistita fa gran parte del lavoro, ma utilizzando alcune tecniche specifiche, le salite risulteranno ancora più facili. È consigliabile mantenere lo sguardo orientato alla cima della salita, così il torace e le spalle saranno sollevati e la respirazione sarà agevolata. Mantenere una cadenza regolare aiuta la pedalata assistita a fornire la potenza aggiuntiva in modo molto fluido. Se ci si ferma in salita può essere difficile ripartire: assicurati di aver selezionato un rapporto agevole e la modalità di servoassistenza bassa, orienta la bici a 45° lungo la salita per ridurre la pendenza e parti, passando gradualmente a un rapporto più agile, per poi selezionare la modalità Boost. Dopo aver affrontato la prima salita su una e-bike ci si sente forti e positivi, senza paura delle pendenze elevate!

Una e-bike SHIMANO-STEPS offre un'esperienza in sella molto naturale e intuitiva, e la pedalata servoassistita aumenta la fiducia nel mezzo e la potenza del ciclista aumenta sempre più man mano che si pedala. Per provare l'eccitazione e l'avventura dell'e-cycling consulta il nostro localizzatore dei rivenditori più vicini e prenota un giro di prova oggi stesso.