This website uses cookies to improve your user experience.

Click "I agree" or any link to accept these cookies. To learn more about how we use cookies, you can read about them here.

menu
IT
Back to menu

Choose your language

Blog

Smentiamo i falsi miti sulle e-bike

Le bici elettriche hanno rivoluzionato il ciclismo e ogni anno milioni di persone scoprono i benefici delle e-bike. Ma qualcuno ha ancora dei dubbi. Smentiremo alcuni falsi miti sulle e-bike e ti spiegheremo perché pensiamo che le e-bike rappresentano il futuro e rivoluzioneranno il ciclismo.

Unfortunately we cannot provide you this service with your current cookie preferences. If you would like to change your cookies preferences, please click “Privacy Policy and Cookies” in the footer.

La manutenzione delle e-bike è complessa

L'essenza della bici non è cambiata in oltre 100 anni, certo, ci sono stati alcuni sviluppi, ma è ancora un mezzo a due ruote con pedivelle, pedali e un sistema di trasmissione. Anche con l'aggiunta del motore, le bici restano macchine meravigliosamente semplici, e i componenti di una e-bike, a parte la batteria e il motore, richiedono la stessa manutenzione di una bici tradizionale. Una bici ben tenuta presenta di rado dei problemi; il problema meccanico più comune è la foratura, che si può imparare a riparare da soli in pochi minuti. La batteria presenta poche complicazioni, la ricarica è semplice e con l'app E-TUBE è possibile personalizzare le impostazioni della batteria dal telefono o da un computer.

Se la batteria si esaurisce si resta bloccati

Non si resta mai bloccati con una e-bike, anche se la batteria dovesse scaricarsi completamente si può ancora pedalare come se fossi su qualsiasi altra bici. Tuttavia, è altamente improbabile che la batteria possa scaricarsi durante l'uso. Con autonomie di 100-150 km con una ricarica c'è potenza sufficiente per affrontare anche le percorrenze più lunghe. Inoltre, la batteria non si scarica all'improvviso, con gli indicatori di livello della batteria e i display sul manubrio puoi vedere quanta energia ti rimane mentre pedali. 

L'autonomia risente di molti fattori, ma in particolare delle impostazioni utilizzate. Più potenza si apporta con la propria pedalata, più lontano si potrà andare con una carica. Se si usa più potenza, ovvero la modalità Boost, l'autonomia si riduce, ma usando la modalità Eco per la maggior parte del tempo l'autonomia aumenta.  La batteria durerà probabilmente quanto la bici. Shimano garantisce una capacità residua della batteria del 60%, anche dopo 1000 cicli di ricarica.

Con le e-bike non si fa esercizio fisico

Secondo la più diffusa leggenda sulle e-bike, l'uso di queste bici equivarrebbe a "barare". Ed è la leggenda più facile da smentire, con dati concreti! Il Professor Chris Oliver, che si occupa specificamente di attività fisica e di ciclismo, riassume così: "le e-bike svolgono un ruolo importante per migliorare la salute fisica e mentale. Molti pensano che usare una e-bike equivalga a "barare", ma è dimostrato che l'esercizio su una e-bike è paragonabile a quello sulle bici convenzionali". Chi usa l'e-bike va più lontano e più spesso rispetto a chi usa una bici convenzionale. Le e-bike rendono i viaggi più lunghi più accessibili, ed essendo meno faticose, le persone sono felici di usarle ogni giorno. Il Prof. Oliver prosegueaffermando: “Dobbiamo sottolineare che l'uso delle e-bike riduce i fattori di rischio per una serie di malattie, comprese le malattie cardiovascolari e respiratorie, nonché alcuni tumori e il diabete di tipo II. Credo che in tutta Europa le persone inizino ora a comprendere che l'uso delle e-bike ha anche effetti positivi sulla salute mentale e sul benessere generale.

Le e-bike sono solo per chi non può usare le bici tradizionali

Falso! Le e-bike sono per tutti. Una bici con pedalata assistita rende più facile andare in bici e andare più lontano, più velocemente con lo stesso sforzo, chi non apprezzerebbe questo? E non occorre fare una scelta, aggiungere una e-bike alla tua collezione di bici è come aggiungere un utensile alla tua cassetta. Magari ami fare ciclismo su strada nei weekend, ma vuoi un modo veloce per andare al lavoro senza sudare o una bici e-cargo per trasportare la spesa e poter lasciare l'auto a casa. 

Le e-bike non sono ecologiche

Alcuni hanno sostenuto che dato che le batterie richiedono l'uso di metalli pesanti, processi di produzione e la continua necessità di ricariche, le e-bike non sarebbero ecologiche, ma così si guarda a un solo aspetto della questione... Ormai è risaputo che con le e-bike si va più lontano e si usa la bici più spesso rispetto alle bici convenzionali; inoltre, le e-bike sono una valida alternativa all'auto o al trasporto motorizzato per sempre più persone, in tante situazioni diverse. 

Per esempio, i viaggi in auto verso il lavoro rappresentano circa il 65% degli spostamenti, e quasi il 25% dei pendolari vive entro 8 km dal proprio posto di lavoro. Questo è un tragitto facile e veloce in e-bike, e dato che le e-bike sono classificate come veicoli a zero emissioni, il loro uso riduce l'inquinamento nelle aree urbane, per non parlare della riduzione del traffico.

Le e-bike non possono essere usate con la pioggia

È facile capire perché si possa pensare questo, ma non è assolutamente vero! Le e-bike sono progettate per tutte le condizioni meteo, anche per attraversare le pozzanghere. Non si usano solo con tempo soleggiato. Puoi lavare la tua e-bike con acqua, l'unica cosa sconsigliata sono i getti d'acqua vicino alla batteria e ai collegamenti.